Omega Speedmaster Mark II Rio 2016

orologireplicarolex-omega-speedmaster-mark-ii-rio-2016-orologi

Anche se le prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro sono due anni prima di noi, l’Omega ha già pubblicato il suo primo pezzo dedicato all’evento che sta per sponsorizzare. L’orologio replica realizzato per le Olimpiadi 2016 è in realtà una versione speciale del timekeeper Speedmaster Mark II. È un orologio fornito con un movimento automatico proprietario con scappamento coassiale e dotato di una funzione a cronografo a colonna. Il marchio Omega Speedmaster Mark II Rio 2016 è ispirato all’originale Speedmaster Mark II che risale alla fine degli anni Sessanta e ha il suo aspetto in gran parte modellato dopo questo modello d’epoca. Per quanto riguarda gli accenti speciali che rendono omaggio ai prossimi Giochi Olimpici, la replica omega che è stata appositamente realizzata in un’edizione limitata di 2016, ha i suoi contatori cronici circondati dai colori delle medaglie e possiede una speciale incisione del logo dell’evento sul suo caso -indietro.

Cronometrista ufficiale delle Olimpiadi per la 27a volta

L’Omega ha un rapporto duraturo con il Comitato Olimpico Internazionale che ha avuto inizio all’inizio del XX secolo. Sembra quasi surreale dire che i prossimi Giochi Olimpici di Rio de Janeiro saranno in realtà la 27esima volta che Omega è il cronometro ufficiale della competizione. Orgogliosa della sua collaborazione con l’evento sportivo più celebrato del mondo, l’Omega era desideroso di presentare la sua speciale pezzi limitata dedicata ai giochi, anche se non si avvia per altri due anni.

Forma originale del barilotto

Il timekeeper dedicato alla prossima edizione delle Olimpiadi è una versione speciale del pezzo Speedmaster Mark II che ha visto la luce del giorno prima di quest’anno. È un orologio il cui aspetto deriva fortemente dall’originale Speedmaster II che fu introdotto nel 1969. Fu un pezzo ferito a mano che è naturalmente molto diverso dal punto di vista tecnico, ma la maggior parte del suo aspetto è più o meno replicato nel Pezzo romanzo. Per gli antipasti, due orologi replica italia condividono la stessa forma di caso. Come modello di archetipo, la nuova edizione è fatta nella forma del barile. È in acciaio inossidabile con finiture alternate e lucide. Quando si tratta delle dimensioni del nuovo arrivato, dobbiamo dire che la sua lunghezza è di 46,2 mm, mentre la sua larghezza misura 42,4 mm. Il lato posteriore dell’orologio con impermeabilità di 100 metri è stampato con il logo dei 31 Giochi Olimpici che saranno organizzati nella città brasiliana. Inoltre, l’orologio Omega Speedmaster Mark II Rio 2016 replica dispone anche di un braccialetto a tre fila in acciaio inossidabile spazzolato che ha una costruzione intelligente che consente all’utente di regolare la lunghezza tramite una chiusura a rack-and-pushher piegata brevettata.

Anelli nei Materiali delle Medaglie

Il quadrante nero opaco di replica Omega Speedmaster Mark I Rio 2016 ha la stessa disposizione dei sub-contatori come era originariamente il caso. Il contatore di 30 minuti è a destra, il registratore di 12 ore si trova in basso, mentre il sub-dial di piccoli secondi occupa il lato sinistro del quadrante nero opaco. Al fine di sottolineare lo spirito olimpico nel pezzo, questi contatori sono circondati da anelli che corrispondono ai colori delle medaglie che vengono assegnati ai tre concorrenti principali. Realmente per l’immagine che aspirano, gli anelli sono realizzati in oro giallo 18 K, argento 925 e bronzo, rispettivamente. L’orologio delle Olimpiadi di Omega replica ha più dettagli moderni sul suo volto. Uno dei più notevoli di essi è la presenza di una scala tachimetrica che viene stampata direttamente sul suo cristallo zaffiro piatto con doppio rivestimento riflettente. Sotto la scala è presente un anello in alluminio rivestito con SuperLuminouva bianco, per consentire una buona leggibilità al buio. Lo stesso tipo di rivestimento è applicato sui marcatori di ore, le mani verniciate di ora e minuti, così come sulla mano centrale cronologica.

Ovviamente, la più grande differenza tra l’originale Speedmaster Mark II e la sua iterazione moderna (e quindi l’edizione speciale fatta per le Olimpiadi) si trova all’interno dell’alloggiamento a botte. Vale a dire, è moderno Caliber Omega 330 coassiale. È un movimento automatico cronografo dotato di una soluzione tradizionale – un meccanismo a colonna a ruota – nonché con caratteristiche moderne, come la primavera di silicio Si14 eccezionalmente leggera e magnetica Il suo equilibrio libero che opera alla frequenza di 28.800 vph. Il calibro con 31 gioielli ha una riserva di potenza che dura 52 ore, mentre la sua precisione è garantita con la certificazione cronometrica COSC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *